Dal Diario di Suor Petra Maggio 1963

Da aprile 26, 2009

Rinnovo, mamma cara, la consacrazione di tutto il mio essere a te. Nelle tue mani metto le promesse del mio Battesimo, la mia Professione solenne, i miei voti particolari, tutte le mie offerte a Gesù. Sono misere cose, o mia Celeste Tesoriera, ma al tocco delle tue mani diventeranno preziose e gradite alla Divina Maestà. A te affido anche i segreti aneliti del mio cuore, le mie aspirazioni e i desideri infiniti che hanno formato la gioia e il tormento della mia vita. O mamma cara. Ora che il giorno comincia a declinare, Tu sei rimasta l’unica mia speranza, non mi deludere, non guardare la mia indegnità, ma ascolta solo il tuo cuore di madre e compi i miei voti. Fammi camminare sempre nella carità e nell’amore, nella rettitudine e nella verità come vera figlia di S. Domenico.

Questo é stato pubblicato il domenica, aprile 26th, 2009 alle 17:17 ed é stato archiviato nel Suor Petra. Both comments and pings are currently closed.

i commenti sono chiusi.