Dal Diario di Suor Petra Giordano – 1958

Da febbraio 5, 2010

Anno 1958.

Ho visto la mia via diritta come una freccia nell’incessante atto di immolazione e di offerta. L’avvenire è nelle mani di Dio; nelle mie mani è la fedeltà generosa del momento presente.

Madonna bella, aiutami.

I   domenica di quaresima.

Camminare con coraggio in questo sentiero  di spine senza cogliere nessuna rosa: per la gloria a Dio e per la salvezza delle anime. Quale  immenso tesoro è questo martirio quotidiano. Fate, o Signore, che io non ne perda neppure la minima parte.

Purificazione di Maria

Signore mi offro in unione dei Cuori di Gesù e Maria. Rinnovo il voto con tutto l’ardore dell’anima mia. Infondetemi una vita nuova, fate che io possa portare lontano e vicino la luce di Cristo, la sua grazia,i suoi tesori infiniti.

Questo é stato pubblicato il venerdì, febbraio 5th, 2010 alle 14:07 ed é stato archiviato nel Suor Petra. Both comments and pings are currently closed.

i commenti sono chiusi.